Chi siamo

L’Associazione del Distretto Biologico di Fiesole è un’associazione senza scopo di lucro, fondata il 7 aprile 2018 presso la sede del Comune di Fiesole.

E’ composta da aziende agricole, associazioni, amministrazione comunale, docenti universitari, professionisti del settore, privati cittadini.

Consiglio direttivo

L’Associazione ha le seguenti finalità (art. 3 dello Statuto):

  • adottare e sostenere ogni iniziativa diretta alla tutela della salute e del benessere degli esseri umani, degli animali, dell’ambiente e alla conservazione della biodiversità;
  • promuovere, diffondere e tutelare il metodo di produzione biologico nel campo agricolo, agro-alimentare, zootecnico, forestale, ambientale, artigianale, energetico, come progetto culturale, come modello di gestione sostenibile delle risorse e come scelta necessaria per la sicurezza e la sovranità alimentare;
  • promuovere la gestione e la manutenzione con metodo biologico del verde urbano, dei parchi e dei giardini;
  • salvaguardare e valorizzare il paesaggio e le aree protette, con interventi e servizi finalizzati al miglioramento delle condizioni dell’ambiente e all’utilizzazione accorta e razionale delle risorse naturali;
  • favorire la conversione al metodo biologico delle aziende agricole e agro-alimentari;
  • valorizzare e salvaguardare le produzioni tipiche e le tradizioni locali;
  • promuovere il consumo dei prodotti realizzati con metodo biologico;
  • favorire e incentivare la presenza di prodotti biologici nella ristorazione pubblica e collettiva, nella vendita diretta, negli esercizi commerciali, nelle attività agrituristiche e di accoglienza;
  • promuovere e sostenere l’agricoltura sociale;
  • creare nella Comunità locale una rete di relazioni attiva e consapevole sui temi del biologico, del consumo consapevole e del mangiar sano;
  • stimolare e favorire l’approccio territoriale, anche oltre i confini amministrativi;
  • promuovere e favorire, nei settori sopra individuati, la sinergia di azioni congiunte e coordinamento tra attori pubblici e privati.

Possono aderire all’Associazione le persone fisiche e giuridiche che ne condividono i principi e che sono interessate alla realizzazione degli scopi sociali. Possono aderire anche gli Enti locali il cui territorio o le cui attività economiche siano coinvolti o siano suscettibili di essere coinvolti negli scopi associativi. L’adesione all’Associazione comporta l’accettazione delle finalità e delle regole statutarie, espressa tramite dichiarazione sottoscritta secondo i termini previsti dal Disciplinare. (Art. 5 dello Statuto).

L’aspirante membro aderente è tenuto a fare formale richiesta di adesione, indicando il proprio indirizzo di posta elettronica, che varrà ad ogni effetto come domiciliazione, e il numero di telefono fisso o di cellulare.

La richiesta di adesione è valutata, con criteri oggettivi e non discriminatori, dal Consiglio Direttivo entro 30 giorni dal ricevimento; la deliberazione del Consiglio Direttivo è comunicata all’aspirante aderente all’indirizzo di posta elettronica indicato nel modello di richiesta di ammissione. Entro 15 giorni dal ricevimento della comunicazione di ammissione l’associato neo-ammesso dovrà versare, secondo le modalità previste, la quota di iscrizione associativa come deliberata dal consiglio.